“Lupus in Fabula”- Teatro di carta

“Lupus in Fabula”- Teatro di carta

Cosa succederebbe ad una Cappuccetto Rosso un po’ svampita se nel bosco, invece del solito lupo, incontrasse sette nani fannulloni che la obbligano a lustrare la casetta di marzapane?
Oppure se un principe azzurro fin troppo somigliante allo sposo di Biancaneve e Cenerentola le chiedesse la mano?
O ancora se la matrigna crudele, invidiosa della sua bellezza, volesse avvelenarla?
Insomma, che ne sarebbe di Cappuccetto Rosso se si imbattesse nei tranelli e nei cattivi di tutte le fiabe?

Seguendo le bizzarre vicende delle figure di cartone che popolano questo teatrino, sembra di sbirciare dietro le quinte dell’immaginazione, nel luogo in cui è possibile scambiarsi i ruoli, andare incontro a destini diversi, dare vita a nuove trame.
E’ qui, in questo spazio soltanto, che ai bambini – e spesso anche ai “grandi” – è concesso di manipolare la realtà in maniera creativa, (s)drammatizzando negli intrecci fiabeschi e nei loro personaggi le proprie paure, fissazioni, curiosità.