CANTASTORIE A DOMICILIO. SPETTACOLI DI BURATTINI IN PRONTA CONSEGNA!

Cantastorie a Domicilio.

Spettacoli di burattini in pronta consegna!

 

Il progetto Cantastorie a Domicilio, inserito nell’ambito di Bologna Estate 2021, intende portare il teatro di figura vicino alle persone, in quei luoghi d’incontro e socialità quotidiana, come cortili e giardini condominiali, veri palcoscenici di relazioni di vicinato e solidarietà.

 

Per venti giorni, dal 25 giugno al 15 luglio i burattinai del Teatrino a due Pollici, monteranno i loro teatrini direttamente a casa dei cittadini di tutti i quartieri di Bologna.

Basterà prenotare gratuitamente un’attività tra quelle in calendario (spettacoli di pupazzi, marionette, burattini, sagome) e organizzare un piccolo gruppo di partecipanti, all’interno di un contesto abitativo privato e all’aperto.

Per richiedere uno spettacolo e avere informazioni sulle narrazioni e attività proposte, potete scrivere alla nostra mail:  teatrinoaduepollici@gmail.com

consultare il sito www.teatrinoaduepollici.it e la pagina Facebook https://www.facebook.com/teatrinoaduepollici.it

 

 

U topi A

U topi A

Le parole che raccontano il mondo non sono quasi mai neutre e descrittive, ma servono a costruirlo, a colorarlo di emozioni e riempirlo di giudizi e di pregiudizi.

Termini come extracomunitario, immigrato, clandestino e perfino straniero, all’apparenza privi di connotazioni negative, si sono caricati strada facendo di sentimenti legati alla paura, alla diffidenza, al sospetto e all’esclusione.

All’interno di uno spazio intimo, simile alle camere oscure dei fotografi ambulanti, uno spettatore alla volta potrà sbirciare dentro la scatola-teatro e scoprire un mondo diverso, dove le parole assumono significati positivi e anche le esperienze più difficili, come il migrare, diventano momenti di speranza e fiducia nel futuro.

I protagonisti di questo viaggio sono due piccole marionette, uno zio e un nipote, con le sembianze metà umane e metà da topo, riflesso di quell’ambivalenza e spersonalizzazione con cui guardiamo coloro che vengono da lontano.

Durata: 4 minuti a replica

Tecnica: marionette a filo e scenografie a manovella

Testo : ispirato al racconto di Alessandro Ghebreigziabiher “il futuro dei miei”

Voce narrante: Elena Vanni

Manipolazione, ideazione : Valentina Paolini

Costruzione scenografie e teatrino: Valentina Paolini e Giovanni Dispenza

L’uomo Mangiacarta- Spettacoli di carta e cartone

L’uomo Mangiacarta- Spettacoli di carta e cartone

 

All’interno di un teatrino di carta  e cartone popolato da sagome dipinte e animato da colorati fondali scorrevoli viene raccontata la storia dell’uomo di carta, che in maniera poetica e ironica cerca di far riflettere grandi e piccini sull’importanza degli alberi e sulla necessità di ridurre gli sprechi di carta, per contribuire alla salvaguardia dell’ ambiente in cui viviamo.